Autismo, Premio d’onore alla ricercatrice Catherine Barthélémy

Catherine Barthélémy autismo ricercaIl Premio d’Onore nel 2016 Inserm andrà a Catherine Barthélémy, professore emerito di Tours Medical School, ed ex direttore del team di “autismo” all’interno della Unit “Brain Imaging” a coronare i suoi 40 anni di ricerche sull’autismo, volti a comprendere i meccanismi del cervello.

La ricercatrice sostiene che una diagnosi ed un intervento precoce possono cambiare le sorti di un bambino con autismo fin dalla tenera età di 18 mesi.

Abbiamo bisogno di formare i medici per individuare il più presto possibile piccoli segni clinici, neurologici e morfologici nei bambini
non molto tempo fa, nel 1980, sono stata fischiata da specialisti durante una convention perché ho osato dire che i bambini autistici non erano vittime del comportamento della madre, che non erano affetti da malattia di origine psicologica ma di disturbi dello sviluppo del cervello
L’esposizione materna al farmaco antiepilettico Depakine durante la gravidanza può essere uno dei fattori  “trigger” di autismo nei bambini.
Almeno l’1% della popolazione francese, di tutte le età, ha l’autismo  ha detto. Nelle sue forme più lievi, una persona affetta può essere  solo percepito come egoista, maniacale, indifferente agli altri … ma questo non è un’opzione per loro: non hanno una scelta  spiega.

Lascia un commento

Oppure

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *