V Conferenza nazionale sulle politiche della disabilità

Il 4 luglio 2016 avrà luogo a Firenze la Conferenza Disabilità e inclusione nella cooperazione allo sviluppo, organizzata dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione allo sviluppo e dalla Rete italiana disabilità e sviluppo.

La tematica della “disabilità e sviluppo” è entrata a pieno titolo nell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile approvata alle Nazioni Unite nel settembre 2015, che promuove lo sviluppo inclusivo e partecipativo attraverso il coordinamento tra gli Stati, le Organizzazioni della Società Civile, nazionali e internazionali, le Istituzioni sovranazionali, come l’Unione Europea, e gli attori territoriali. L’Agenda 2030 lancia una sfida molto impegnativa nel settore che richiederà uno sforzo globale e al tempo stesso regionale e locale, oltre che un monitoraggio altrettanto articolato e costante per misurare i progressi.Conferenza nazionale per le Politiche della disabilità

4 luglio 2016 – Programma

Conferenza Disabilità e inclusione nella cooperazione allo sviluppo Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo

Ufficio di Firenze Via Augusto Baldesi, 14 – Firenze

La tematica della “disabilità e sviluppo” è entrata a pieno titolo nell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile approvata alle Nazioni Unite nel settembre 2015, che promuove lo sviluppo inclusivo e partecipativo attraverso il coordinamento tra gli Stati, le Organizzazioni della Società Civile, nazionali e internazionali, le Istituzioni sovranazionali, come l’Unione Europea, e gli attori territoriali.

L’Agenda 2030 rilancia quindi una sfida molto impegnativa nel settore che richiederà uno sforzo globale e al tempo stesso regionale e locale, oltre che un monitoraggio altrettanto articolato e costante per misurare i progressi.

La Conferenza intende valorizzare i successi e le buone pratiche della Cooperazione Italiana, illustrate nella pubblicazione “Inclusione, disabilità, cooperazione internazionale. L’esperienza della Cooperazione Italiana 2009-2014” che sarà presentata nel corso della giornata fiorentina.

L’Italia, forte della sua lunga esperienza in materia di disabilità ed inclusione, è nella condizione di poter esprimere una leadership nel settore grazie anche alle innovazioni introdotte dalla Legge di Riforma della Cooperazione.

BOZZA DI PROGRAMMA

h 9.30 – 10.00 Registrazione partecipanti

h 10.00 – 10.40 Saluti – Alfiero Ciampolini, FAIT, Forum Attività Internazionali della Toscana – Sandra Capuzzi, ANCI TOSCANA, Associazione Nazionale Comune Italiani Apertura Laura Frigenti, Direttrice AICS, Giampaolo Cantini, Direttore DGCS, Giampiero Griffo, RIDS

h. 10.40 – 11.30 Il Piano di Azione Disabilità della Cooperazione Italiana Moderatore: Amb. Giampaolo Cantini, Direttore Generale della DGCS del MAECI – Mina Lomuscio, DGCS – Presentazione della pubblicazione “Inclusione, disabilità, Cooperazione Internazionale – L’esperienza della Cooperazione Italiana 2009-2014 – prospettive future – Francesca Ortali, RIDS – “Le attività del progetto Cooperare per Includere” Piano di Azione Disabilità – Alfredo Ferrante, Min. Politiche Sociali – Obiettivi e risultati del Programma di Azione Biennale Disabilità del Governo Italiano – Osservatorio Nazionale Disabili Dibattito e conclusioni a cura del moderatore

Pausa caffè h 11.30 – 11.50

h 11.50 – 13.00 Prospettive di collaborazione tra pubblico e privato nel settore della disabilità Moderatore: Dr.ssa Laura Frigenti, Direttore Agenzia Italiana per la Cooperazione allo sviluppo – Umberto Murazio, Fiat Autonomy di Firenze e Antonio Ridolfi, Mobilita – La mobilità individuale Art. 20 CRPD – Gianfranco Cattai, Forum Terzo Settore – L’impresa sociale nella esperienza italiana – Pasqualino Carpensano / Nury Furlan, AICS Firenze – L’esperienza del Progetto CaféyCaffè in parternariato con il COE Guatemala, in un’ottica di mainstreaming: Quesiti da risolvere e proposte d’inserimento lavorativo – Vincenzo Falabella, presidente FISH e Silvia Bongiorno, Giochisport – I parchi giochi accessibili Dibattito e conclusioni a cura del moderatore

h 13.00 – 14.00 Light Lunch h. 14.00 – 15.30 Agenda 2030 e SDGs Tavola rotonda Introduce e modera la sessione Cons. Simone De Santi, DGCS-MAECI – Giampiero Griffo, RIDS il target disabilità a livello internazionale – Ivo Pazzagli, Educaid La dimensione educativa delle persone con disabilita in cooperazione – Mario Biggeri, Università di Firenze, e ArcoLab, SDGs e disabilità: una riflessione sulle potenzialità e criticità in termini di efficacia dell’aiuto Dibattito e Conclusioni a cura del moderatore.

******** Durante l’evento sarà allestita una mostra fotografica sui progetti di Cooperazione sulla disabilità realizzati nel 2009-2014 dalla Cooperazione Italiana e dalla RIDS.

Informazioni logistiche: Si prega di confermare la propria partecipazione all’indirizzo email: marconi@iao.florence.it indicando se vi sono persone con mobilità ridotta.

Luogo: L’evento si terrà presso il Centro Didattico dell’AICS Firenze presso la sala sita al piano terra con capienza di 40 persone. Una seconda sala sarà allestita al primo piano in collegamento audio-visivo. Le prime 40 persone iscritte parteciperanno alla conferenza dalla sala sita al piano terra, le restanti nella sala al primo piano.

Come si arriva: – Dalla Stazione Firenze S.M.N.: autobus n. 17 direzione Viale Verga e n. 11 direzione Salviatino – Dalla Stazione Firenze Campo Di Marte: la sede AICS dista circa 10 minuti a piedi. – In autovettura: uscire a Firenze Sud, il Centro Didattico dell’AICS Firenze, si trova nelle vicinanze dello stadio in prossimità di Piazza Edison.

Telefoni di riferimento: Reception del Centro Didattico 055/5061500 – Adriano Paganini 055/5061411 – Roberta Marconi cellulare 3498376952

Lascia un commento

Oppure

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *